Biografia 

Nato a Firenze il 18/08/1995, è un attore, considerato ad oggi il più giovane ambasciatore dello spirito toscano. Fin dai primi anni di vita la sua è una continua manifestazione di esibizionismo, a cominciare dai suoi primi approcci su piccoli palcoscenici di animazione in location e piazze estive. Ma il suo vero e proprio percorso artistico inizia nel 2005 con la trasmissione "Chi ha incastrato lo zio Gerry?", diretta da Gerry Scotti e Michelle Hunziker su Canale 5, alla quale partecipa per due mesi circa. Solo dopo pochi anni, sull'onda dell'entusiasmo, approda alle prime esperienze col mondo cabarettistico grazie ai primi piccoli spettacoli di cabaret che porterà in giro per la Toscana per un lungo periodo di tempo. Esperienze di gavetta che lo portano a un continuo piacere di confrontarsi con un pubblico sempre diverso, fino ad oggi. È proprio da queste sue prime esibizioni che già si intravede in lui un forte senso di appartenenza alla sua amata terra toscana, cosa che col tempo continuerà a crescere con sempre più costanti ricerche storiche sulle origini e la tradizione locale, che più di ogni altra cosa risultano essere il fulcro essenziale dei suoi spettacoli. Dimostrazione di questo è senza dubbio il premio letterario "Mario Luzi" che nel 2008 e nel 2009 gli viene assegnato per l'interpretazioni di rinomati componimenti toscani. Nel 2011, invece, grazie all'esecuzione di un canto della Divina Commedia del suo amato Dante Alighieri, viene ammesso alla scuola di perfezionamento artistico del teatro Politeama Pratese diretta da Simona Marchini e Franco Miseria, ricevendo insegnamenti e nozioni sulle varie discipline artistiche da docenti come Amerigo Fontani e Ranko Yokoyama. Sarà proprio questa esperienza a consentirgli di partecipare al musical in prima nazionale "Edward mani di forbice", interpretando un ruolo principale. Nell'estate dello stesso anno partecipa a Trento allo spettacolo "1911 - Dall'incendio a Cima Campo" con la compagnia "Liberenote" diretta da Marco Papeschi. Tra i 16 e i 17 anni, forte della sua passione in campo letterario e cosciente del collettivo pensiero dei suoi coetanei al riguardo (molto spesso negativamente influenzato dalle superficialità istituzionali), scrive e interpreta il recital "Dante e dintorni" che lo vede come assoluto protagonista sulle scene di vari teatri e auditorium anche fuori Toscana. È grazie a questo spettacolo che dal 2013 inizia l'amichevole collaborazione lavorativa con l'attore vernacolare Brunetto Salvini per molti dei suoi progetti. Uno spettacolo innovativo che ha visto nascere dal suo stesso testo teatrale il primo libro a cui Vassallo ha dato vita, "Dante e dintorni - con facezie, aneddoti, notizie e altro di Ser Brunetto da Via Torta", stampato nel 2014 con il prezioso contributo della Regione Toscana. Nel dicembre 2015 riceve il fiorino d’oro, consegnatogli per il premio Toscana Ridens dall’Associazione Toscana Cultura. Nel maggio 2016 esce il suo primo album discografico dal titolo “Toscano per caso”, associato alla creazione di un one man show che prende il suo stesso titolo e tratta la toscanità in tutti i suoi aspetti artistici e culturali. Insieme a svariati ruoli ottenuti da molteplici compagnie teatrali che lo vedono impegnato in tourneè interregionali e in lunghi periodi di repliche, nel 2018 è nel cast del film “Saranno famosi ?” a fianco di Sergio Forconi, Dolcenera e Regina Schrecker. Il “Premio di tutte le arti”, consegnatogli in Palazzo Vecchio a Firenze come artista più giovane dell’anno, così come il premio “Renzo Montagnani” sono alcuni tra gli altri riconoscimenti ottenuti.

© 2019 by GMV | All Rights Reserved